Le parole sono di tutti e le opinioni si condividono

Cerca per parola:  

Sei qui: Argomenti di cui parlo spesso

Dove ho parlato di: democrazia

Democrazia nel rapporto dell'Economist

Il rapporto dell'Economist sullo stato della democrazia nel 2011, The Economist Intelligence Unit’s Index of Democracy 2011, non usa mezze parole per descrivere cosa è successo nel recente passato in Europa e in Italia. Quello del 2011 è il quarto rapporto pubblicato dall'Economist (lo trovate qui).
Nel rapporto vengono indicizzati 165 paesi indipendenti secondo un punteggio sullo stato della democrazia; per la democrazia, dice il rapporto, sono necessarie elezioni libere e libertà civili ma, tuttavia, possono non essere sufficienti.

Dettagli: 11/01/2012 · 1461 view · Commenti · Leggi tutto

Bilderberg, il futuro della democrazia nel meeting del 2012

60th Bilderberg Meeting

Dal 31 maggio al 3 giugno si riunisce a Chantilly in Virginia (Usa) il 60esimo meeting del Gruppo Bilderberg. Nel sito ufficiale del Gruppo la traccia dei temi di cui parleranno i 145 partecipanti e, cioè: Relazioni transatlantiche; Evoluzione del panorma politico in Europa e Usa; Austerity e crescita nelle economie sviluppate; Cyber-sicurezza; Energia; Futuro della democrazia; Russia; Cina e Medio-Oriente.
Da cryptome.org le immagini della sede del meeting (dalle mappe di Bing) e delle proteste ai lati della strada che percorrono i partecipanti per recarsi alla riunione riservata.

Dettagli: 03/06/2012 · 1631 view · Commenti · Leggi tutto

About me

Sono Antonio Picco. Ogni tanto pubblico qualcosa qui, non più tanto spesso, ma mai per caso. Lo faccio dal marzo del 2003.
Da allora, ho mantenuto lo stesso approccio al Web, nonostante gli effetti nocivi che la società ha riversato sulla Rete in modo entusiastico e incontrollato.
Pubblico delle narrazioni e non delle confessioni, come invece ci chiedono di fare i social network.
Scrivo soprattutto per commentare le dinamiche del Web e dei social network, i discorsi impegnati, gli spot pubblicitari e il desiderio obbligatorio di spettacolarizzazione dell'osceno che deve piacere anche a te, se già piace a tutti gli altri.