Le parole sono di tutti e le opinioni si condividono

Cerca per parola:  

Sei qui: Home > In Italia il calcio appaga perché fa gruppo e nel gruppo c'è mutua attrazione

In Italia il calcio appaga perché fa gruppo e nel gruppo c'è mutua attrazione

Se non basta guardare una partita in tv, c'è anche la possibilità di seguire la Nazionale sul tablet, sullo smartphone o sul pc. Il calcio blocca il Paese, mobilita, scalda, scatena e per il calcio anche si muore (purtroppo).
Il calcio provoca euforia collettiva, come ho già scritto qui.

In questi ultimi giorni la tv ha trasmesso eventi sportivi diversi tra loro ma solo il calcio, nonstante le polemiche sulle scommesse, smuove le masse: si è da poco concluso il Giro d'Italia, al Roland Garros le tenniste italiane hanno dato grandi emozioni, il calcio è onnipresente.
Provo a dare una mia personale spiegazione cercando le differenze tra ciclismo, tennis e calcio.

Il calcio è uno sport di squadra mentre nel ciclismo e nel tennis si tifa il corridore o il giocatore. L'italiano ha bisogno di identificarsi in un gruppo e di sentirsene parte, perché il gruppo dà forza e appaga; gli esseri umani - come spiegato su wikipedia - sono portati a cooperare, competere, analizzare, produrre idee, progettare e decidere in gruppo, i gruppi sono una parte vitale della struttura sociale. Inoltre, i gruppi vengono tenuti insieme dalla cosiddeta coesione, determinata dalla mutua attrazione tra i membri del gruppo e dall'identificazione dei membri nel gruppo stesso.
Il calcio, essendo uno sport di squadra, crea il gruppo e i giochi di squadra sono i preferiti tra i bambini.

Riunirsi al bar o a casa davanti alla televisione per tifare la Nazionale rafforza la coesione nel gruppo e vedere la Nazionale fare goal appaga. Anche il ciclismo è uno sport di squadra ma a vincere la Maglia rosa è solo un corridore; anche nel tennis a vincere il trofeo è uno soltanto (si gioca uno contro uno in molti casi).

In sintesi:

CalcioCiclismoTennis
Sport di squadraSport di squadraSport uno contro uno o due contro due
Si tifa la squadraSi tifa il corridoreSi tifa per il tennista
Vince la squadraVince il corridoreVince il tennista
Tutti con la stessa magliaIl primo ha la maglia rosaLa divisa conta poco
C'è tutto l'annoIl Giro c'è solo a maggioSe ne parla solo quando vincono

Dove il calcio non è così popolare come da noi, è sempre uno sport di squadra a smuovere le masse: baseball, foot-ball americano, basket.
Quindi, l'italiano ha bisogno del calcio perché ha bisogno del gruppo e della coesione sociale che appaga.

Per l'immagine, fonte: internet

Dettagli: 10/06/2012 · 1640 view

About me

Sono Antonio Picco. Ogni tanto pubblico qualcosa qui, non più tanto spesso, ma mai per caso. Lo faccio dal marzo del 2003.
Da allora, ho mantenuto lo stesso approccio al Web, nonostante gli effetti nocivi che la società ha riversato sulla Rete in modo entusiastico e incontrollato.
Scrivo soprattutto per commentare le dinamiche del Web e dei social network, i discorsi impegnati, gli spot pubblicitari e il desiderio obbligatorio di spettacolarizzazione dell'osceno che deve piacere anche a te, se già piace a tutti gli altri.