Le parole sono di tutti e le opinioni si condividono

Cerca per parola:  

Sei qui: Home > Il genio creativo della pubblicità della carta igienica Fria

Il genio creativo della pubblicità della carta igienica Fria

pubblicita-culi-carta-igienica (20K)

La pubblicità dei culi che ballano rompe l'ultimo tabù e il genio creativo si riconosce nel momento del bisogno.

La carta igienica fino ad oggi

Nei vecchi film in bianco e nero bastava qualche foglio di giornale. In La banda degli onesti, Totò teneva sempre in tasca un rotolo di carta igienica. In quel film, Totò e Peppino erano due onesti cittadini attratti dall'idea di stampare banconote, in seguito al lascito di una matrice originale da parte di un ex dipendente della Zecca dello Stato ormai passato a miglior vita. Totò srotolava con orgoglio il rotolo di carta, lusso della modernità, e l'occasione era buona (forse) per paragonare la carta moneta alla carta igienica.

Negli anni ottanta la carta Scottex mostrava quanto era lunga, perché - si sa - il problema della carta è che finisce proprio nel momento del bisogno.

Qualche anno più tardi, sempre la Scottex puntava sulla morbidezza, mostrando un cagnolino felice di giocare con i rotoli di carta.

Ci sono tanti altri esempi di pubblicità di carta igienica: la volpe, i rotoloni che non finiscono mai, i bambini che raccontano la sensazione di vero pulito ecc., ma la carta igienica è sempre stata pubblicizzata con tatto e poesia.

Infine, il genio creativo

Se per la pubblicità dei fazzoletti per il naso non c'è alcun imbarazzo a mostrare il naso, allora anche per la carta igienica dovrebbe valere la stessa cosa. Ci ha pensato Fria con la pubblicità della carta igienica umidificata.

Sulle note di Happy di Alexia, i personaggi tutti glutei e gambe sottili ballano felicemente. Quei culi-animati sono una famiglia e tutti si puliscono con la carta Fria. Se la carta Fria è veramente igienica allora è giusto mostrare a che cosa serve veramente la carta igienica.

Lo spot è divertente ed è facile sorridere quando si parla di cacca. Lo spot rompe uno degli ultimi tabù perché - in fondo - la carta igienica è un prodotto universale: quanti metri di carta saranno srotolati ogni giorno?

Dettagli: 22/10/2016 · 2659 view

About me

Sono Antonio Picco. Ogni tanto pubblico qualcosa qui, non più tanto spesso, ma mai per caso. Lo faccio dal marzo del 2003.
Da allora, ho mantenuto lo stesso approccio al Web, nonostante gli effetti nocivi che la società ha riversato sulla Rete in modo entusiastico e incontrollato.
Pubblico delle narrazioni e non delle confessioni, come invece ci chiedono di fare i social network.
Scrivo soprattutto per commentare le dinamiche del Web e dei social network, i discorsi impegnati, gli spot pubblicitari e il desiderio obbligatorio di spettacolarizzazione dell'osceno che deve piacere anche a te, se già piace a tutti gli altri.