Le parole sono di tutti e le opinioni si condividono

Cerca per parola:  

Sei qui: Home > La tempesta solare e il potere sull'opinione pubblica

La tempesta solare e il potere sull'opinione pubblica

prepararsi-alla-tempesta-solare-2014 (33K)

L'annuncio è catastrofico: dobbiamo prepararci all'arrivo di una supertempesta solare, come titola Le Scienze. La tempesta avrà conseguenze gravi sulle tecnologie elettroniche ed eventi del genere accadono in media una volta ogni 150 anni.

Io ricordo diversamente e di annunci di tempeste solari avevo già sentito parlare. Ad esempio, da Adam Kadmon in questo videomessaggio della stagione 2012/2013. Adam, a cui va un abbraccio, parlava di un incremento dell'attività solare a partire dal 2012 che avrebbe compromesso la tecnologia elettronica terrestre se non schermata; le scie chimiche rilasciate dagli aerei - a suo dire - sarebbero delle schermature contro gli effetti delle tempeste solari.

adam-kadmon-tempeste-solari (25K)

Giustamente la prudenza non è mai troppa e precedenza non esclude prudenza; inoltre, il governo degli Stati Uniti ancora non ci ha chiesto di salvare il mondo.

Ricorderete che già il 6 marzo 2012 si era verificata una tempesta solare. Anche gli articoli correlati a quello catastrofico già citato per il 2014 rimandano ad eventi simili accaduti nel 2012 e nel 2005, sempre con l'allarme per i satelliti e le telecomunicazioni. Dicevano che l'attività del Sole era ciclica, con un tempo di ritorno di 11 anni, e che la fase più attiva era prevista per il 2012 e il 2013; oggi siamo nel 2014.

Altre volte io stesso vi dicevo di non preoccuparvi se il clima fosse mutevole ma, al contrario, se non lo fosse perché il clima non è mai stato costante e imperturbato: è proprio il mutamento del clima che ha creato le condizioni della vita sulla Terra e di questa forma di vita in particolare. La tempesta solare è inevitabile.

Vi segnalo l'allarmismo dei titoli e il diverso sapore che hanno le stesse parole a seconda che siano dette da Adam Kadmon o da un titolista di Le Scienze. Questo vuol dire che siamo più portati a credere alle persone che alle notizie; una persona o un'organizzazione che gode della nostra piena fiducia ha un enorme potere perché è in grado di controllare i nostri pensieri, che piova e che ci sia il sole, in tempo di pace e in tempo di guerra, con la crisi o nell'età dell'oro.

Dettagli: 05/08/2014 · 5930 view

About me

Sono Antonio Picco. Ogni tanto pubblico qualcosa qui, non più tanto spesso, ma mai per caso. Lo faccio dal marzo del 2003.
Da allora, ho mantenuto lo stesso approccio al Web, nonostante gli effetti nocivi che la società ha riversato sulla Rete in modo entusiastico e incontrollato.
Scrivo soprattutto per commentare le dinamiche del Web e dei social network, i discorsi impegnati, gli spot pubblicitari e il desiderio obbligatorio di spettacolarizzazione dell'osceno che deve piacere anche a te, se già piace a tutti gli altri.