Le parole sono di tutti e le opinioni si condividono

Cerca per parola:  

Sei qui: Home > Come ottenere l'indirizzo pec di un call center e difendere la tua privacy

Come ottenere l'indirizzo pec di un call center e difendere la tua privacy

Da giorni ricevo chiamate sia sul telefono di casa che sul telefonino e, quando rispondo, dall'altra parte mettono giù. Suona il telefono, faccio le corse per rispondere e mettono giù, tre, quattro volte senza contare le chiamate perse. A volte il numero è nascosto, a volte no e compare lo 06897XX. Quando, finalmente, ho risposto e dall'altra parte non hanno messo giù, ho chiesto spiegazioni: chi siete e chi vi ha dato il mio numero?

La chiamata era per propormi un'intervista telefonica, da parte di una società di Milano che avrebbe avuto i miei recapiti dalla mia banca (dal gruppo a cui la mia banca appartiene). L'operatrice mi ha dato il nome e l'indirizzo della società che mi stava chiamando ma non sapeva darmi un recapito telefonico, dicendomi che il numero non l'aveva e che - comunque - si trovava su internet.
Cerco su internet ma non trovo il numero, la società non ha un sito internet quindi come fare per contattarla o avere il loro indirizzo di posta elettronica? Semplice: sul sito registroimprese.it, inserendo il nome dell'azienda e la città, si possono richiedere le visure camerali e altri dati (non tutti) senza registrazione e gratis!
Compilo il form con il nome della società di Milano e il Registro Imprese mi mostra i suoi dati (sintetici) e il suo indirizzo di posta elettronica certificata (pec).

Perché è così importante l'indrizzo pec del call center? Per inviar loro una richiesta di accesso ai miei dati personali nei loro archivi, ai sensi degli articoli 7 e 8 del Codice della privacy (DLgs. 196/2003). L'indirizzo postale che l'operatrice mi aveva dato al telefono poteva non essere quello della sede legale, ma quello della sede operativa quindi l'invio di una raccomandata non avrebbe risolto niente. La pec ha lo stesso valore della raccomandata, l'indirizzo è uno solo ed è gratis.

Trovato il loro indirizzo pec, dalla mia casella di posta certificata ho inviato una richiesta di accesso ai miei dati personali sia alla società di Milano, sia alla banca per sapere se hanno realmente trasmesso i miei recapiti al call center delle interviste telefoniche. Hanno 15 giorni di tempo per rispondermi, lo devono fare. Vi terrò aggiornati.

Riassunto

Ricevete telefonate non desiderate? Vi chiamano, ma quando voi rispondete mettono giù? Appena riuscite a parlare con l'operatore chiedegli

  • denominazione e recapiti del call center, cioè chi vi sta effettivamente chiamando;
  • il nome del titolare del trattamento dei dati personali del call center;
  • chi ha dato loro il vostro numero di telefono.

Se avete solo il nome del call center e la città, sul sito registroimprese.it troverete il loro indirizzo di posta elettronica certificata e altri dati. Quindi esercitate i vostri diritti di accesso ai vostri dati personali, ai sensi degli articoli 7 e 8 del D. Lgs. 30 giugno 2003, n. 196 e inviate loro un messaggio di posta elettronica certificata che vale come una raccomandata ma è gratis (anche la vostra casella di posta, però, deve essere certificata).

Il garante per la privacy

Per maggiori informazioni su come esercitare i vostri diritti in materia di protezione dei dati personali, consultate il sito del Garante per la privacy.

Aggiornamento del 02/08/2013: leggi la seconda puntata.

Dettagli: 17/07/2013 · 1906 view

About me

Sono Antonio Picco. Ogni tanto pubblico qualcosa qui, non più tanto spesso, ma mai per caso. Lo faccio dal marzo del 2003.
Da allora, ho mantenuto lo stesso approccio al Web, nonostante gli effetti nocivi che la società ha riversato sulla Rete in modo entusiastico e incontrollato.
Pubblico delle narrazioni e non delle confessioni, come invece ci chiedono di fare i social network.
Scrivo soprattutto per commentare le dinamiche del Web e dei social network, i discorsi impegnati, gli spot pubblicitari e il desiderio obbligatorio di spettacolarizzazione dell'osceno che deve piacere anche a te, se già piace a tutti gli altri.