Le parole sono di tutti e le opinioni si condividono

Cerca per parola:  

Sei qui: Home > Le dimissioni del Papa e le profezie di Nostradamus

Le dimissioni del Papa e le profezie di Nostradamus

Il Papa ha annunciato l'intenzione di dimettersi con la fine del mese e, mentre meditava, su twitter scriveva di come siamo tutti peccatori e di come la grazia di Dio ci possa trasformare e rendere nuovi; inoltre, riconoscere la dipendenza dal Creatore - scrive il Papa - ci farà trovare libertà e pace. Libertà e pace che un Papa può ritrovare dimettendosi; ma non solo, libertà e pace che la Chiesa stessa dovrà ritrovare.

Profezie

Incuriosito e da sempre appassionato dell'argomento, ho cercato tra le quartine di Nostradamus qualche riferimento all'attualità, specie tra le quartine ancora di dubbia interpretazione.
Leggiamo - nella traduzione italiana - le quartine 8, 10 e 12 della Centuria II e la quartina 47 della Centuria IX.

Templi sacri (come alle) prime maniere dei Romani,
Rigetteranno dai baratri le fondamenta,
Riprendendo le loro leggi primitive e umane,
Scacciando, non del tutto, il culto dei Santi.

Molto tempo prima tutto sarà organizzato,
Noi ci attendiamo un bel sinistro secolo:
Lo stato delle maschere e dei soli (sarà) ben cambiato.
Pochi (si) troveranno di chi voglia essere al suo (o proprio) rango.

Occhi chiusi, aperti d'antica fantasia,
L'abito dei soli sarà soppresso:
Il grande monarca castigherà la loro frenesia,
Si prenderà dai templi anzitutto il tesoro.

I soli segnati di indegno affrancamento,
Della multa avranno opinione contraria:
Il cambio del monarca sarà messo in pericolo
Chiusi in gabbia si vedranno di fronte.

Nostradamus nei suoi scritti preannunciava una riforma del clero. I preti vengono chiamati i soli, intendendo i non sposati. Le vicende hanno motivazioni ben radicate nel tempo e negli usi di Roma che sempre meno si sono mantenute integre, fino a rigettare i principi alla base della Chiesa sempre meno dedita al culto dei Santi. Le cose saranno così diverse che persino chi è dentro non si riconoscerà più e non vorrà più essere al proprio rango; cioè, i motivi che - secondo la mia interpretazione - hanno indotto il Papa a dimettersi sono da cercare nei mutamenti profondo della Chiesa popolata sempre più da peccatori, fino al punto da scegliere di non essere più il Papa di quella Chiesa.

Le conseguenze delle dimissioni del Papa saranno - secondo la mia lettura di Nostradamus - inattese: il Papa punirà la frenesia di alcuni (se non sbaglio, alcuni vescovi e cardinali sono già stati rimossi) mentre gli altri metteranno in salvo le ricchezze accumulate (i peccatori).

L'assemblea del Conclave non sarà per niente serena e si troveranno davanti quelli che ancora credono in una Chiesa giusta contro gli altri, i peccatori. Chiusi nella gabbia del Conclave si fronteggeranno e difficile sarà l'elezione del nuovo Papa. Da notare che - interpretando io Nostradamus - i sostenitori di Benedetto XVI saranno dispiaciuti delle dimissioni del Papa perché convinti della bontà dell'operato del Papa fino ad ora.

Dettagli: 12/02/2013 · 3761 view

About me

Sono Antonio Picco e mi piace commentare le dinamiche di Twitter e di Facebook, i discorsi impegnati, gli spot pubblicitari, ma parlo anche di musica e tv.
On-line dal 2003. Memorabile.
Su Wikipedia sotto la voce di sito internet superfighissimo.