Le parole sono di tutti e le opinioni si condividono

Cerca per parola:  

Sei qui: Home > La campagna di vaccinazione e l'abbraccio come Ulisse nella discesa agli inferi

La campagna di vaccinazione e l'abbraccio come Ulisse nella discesa agli inferi

570-campagna-vaccino-stanza-abbracci (23K)

Avete visto in TV lo spot per la campagna di vaccinazione anti Covid-19 voluta dal Commissario per l'emergenza?

La stanza degli abbracci

Il regista del filmato della durata di 2 minuti e 20 secondi è Giuseppe Tornatore e la colonna sonora è di Nicola Piovani. Si sono adoperati grandi nomi del cinema italiano. Chi mai avrà qualcosa da commentare?

La campagna è composta da 4 spot. Quello che io ho visto in TV si intitola "La stanza degli abbracci" e ricorda le immagini degli abbracci nelle case di riposo tra gli anziani ospiti e i parenti in visita scambiati attraverso un telo di plastica. Abbiamo visto quegli abbracci al telegiornale e nei programmi dell'intrattenimento pomeridiano.

La discesa agli inferi

Le immagini di Tornatore, però, hanno un aspetto spettrale. La giovane donna attende l'arrivo dell'anziana parente in uno stanzone ampio e buio, diviso in due da un telo in plastica trasparente smosso da una fastidiosa corrente d'aria. Sembra una discesa agli inferi e non un incontro in una casa di riposo.

Come nell'incontro tra Ulisse e la madre c'è l'abbraccio. Ulisse non riusciva a stringere a se la madre perché era un fantasma; la giovane donna non può toccare la signora anziana perché di mezzo c'è un telo di plastica. Non sono ancora nell'oltretomba, ma poco ci manca.

570-ulisse-descesa-inferi (26K)

Ulisse incontra la madre negli inferi, da una scena dello sceneggiato per la TV Odissea di F. Rossi (1968)

La signora anziana parla come i fantasmi nei film di paura, quasi ululando quando dice:

I duuubbi aiuuutano

Poco dopo la giovane donna si allontana, ma prima si volta indietro ancora una volta e allora la corrente d'aria si fa vento impetuoso e smuove il telo di plastica fino a travolgere la giovane donna.

La giovane donna si volta indietro come Orfeo si voltava per riguardare Euridice mentre la conduceva per mano fuori dall'Ade. In questo tripudio di vento e di plastica, la signora anziana allarga le braccia e sembra danzare e si abbandona con una risata sardonica.

Perché

È una comunicazione efficace voler convincere gli italiani a vaccinarsi, lasciando loro intendere che senza il vaccino potranno incontrare i loro cari solo nell'oltretomba, come Ulisse con sua madre?

Dettagli: 20/01/2021 · 375 view

About me

Sono Antonio Picco. Ogni tanto pubblico qualcosa qui, non più tanto spesso, ma mai per caso. Lo faccio dal marzo del 2003.
Da allora, ho mantenuto lo stesso approccio al Web, nonostante gli effetti nocivi che la società ha riversato sulla Rete in modo entusiastico e incontrollato.
Scrivo soprattutto per commentare le dinamiche del Web e dei social network, i discorsi impegnati, gli spot pubblicitari e il desiderio obbligatorio di spettacolarizzazione dell'osceno che deve piacere anche a te, se già piace a tutti gli altri.