Le parole sono di tutti e le opinioni si condividono

Cerca per parola:  

Sei qui: Home > La pubblicità e l'intestino regolare

La pubblicità e l'intestino regolare

546 (40K)

Tutte queste pubblicità per farci andare di corpo regolari significano una cosa sola: dobbiamo andare di corpo tutti in modo standard e nello stesso momento, altrimenti non siamo conformi.

Mentre guardi la TV

Guardi tranquillo la TV, magari all'ora di cena. Immancabile la pubblicità, scientificamente studiata per il target di telespettatori che stanno guardano la TV a quell'ora. Certe pubblicità sono trasmesse in contemporanea sui principali canali generalisti di Rai e di Mediaset.

Tutti noi facciamo almeno due cose, indipendentemente dal reddito, dal genere, dalla provenienza e dalla religione: mangiare e andare di corpo. Allora, ecco la pubblicità del ritrovato per aiutare il transito intestinale o l'aiutino per bloccare pericolose perdite.

Quanto PIL attraversa il nostro apparato digerente!

Nel momento del bisogno

Ti rendi conto dell'importanza di qualcosa solo nel momento del bisogno.

Per come la nostra società è organizzata, anche le funzioni corporee devono adeguarsi a orari precisi. La mattina devi alzarti dal letto quando suona la sveglia e poco importa se la notte è trascorsa senza aver dormito. Quando sei fuori casa, per lavoro o per lo studio, devi magiare qualcosa nella pausa pranzo, se ci riesci. Per dedicarti alle attività all'aria aperta, ci sono il sabato o la domenica, ma in quei giorni piove.

Da questo modo di vivere che ci siamo imposti deve essere nata l'espressione regolarità intestinale. Non basta andare di corpo nel momento del bisogno, ma il momento del bisogno deve arrivare con regolarità, puntuale come un orologio svizzero. L'intestino è regolare se vai di di corpo sempre la mattina prima di uscire da casa. Infatti, uscire da casa al mattino più leggeri ci fa stare meglio durante tutto il giorno; se stiamo bene, siamo anche più efficienti.

Alla società servono persone efficienti

È spiacevole essere colti dall'urgenza di ritirarsi in bagno, specie se il bagno non è quello di casa propria. Con il mal di pancia non si lavora bene e chi non lavora bene non è efficiente.

Il logorio della vita moderna

Quelli della pubblicità conoscono benissimo le cause di quel tipo di mal di pancia: mangiare schifezze fuori casa, lo stress, l'alimentazione squilibrate, le poche fibre, la troppa sedentarietà, il telefono, le e-mail, la politica, i telegiornali ecc.

Invece di scegliere di vivere meglio e di ascoltare il nostro corpo quando ci avvisa che stiamo sbagliando qualcosa, la pubblicità ci propone dei meravigliosi rimedi per mettere in riga gli intestini ribelli e tornare, così, ad essere operosi ed efficienti.

È l'Europa che ce lo chiede?

La società ci vuole tutti uguali come se fossimo macchine costruite in serie.

Non siamo liberi di andare di corpo quando i tempi sono maturi, perché anche trovare quel momento di solitudine e libertà deve essere regolare e a norma, come se ci fosse una norma europea anche per quello.

Dettagli: 04/08/2019 · 128 view

About me

Sono Antonio Picco e mi piace commentare le dinamiche di Twitter e di Facebook, i discorsi impegnati, gli spot pubblicitari, ma parlo anche di musica e tv.
On-line dal 2003. Memorabile.
Su Wikipedia sotto la voce di sito internet superfighissimo.