Le parole sono di tutti e le opinioni si condividono

Cerca per parola:  

Sei qui: Home > Blog > Natale demotivato e miscredente con panettoni sempre prima al supermercato

Natale demotivato e miscredente con panettoni sempre prima al supermercato

natale-supermercato-presto (49K)

Panettoni e Babbi Natale di cioccolata al supermercato. Se può essere sempre Natale, allora il Natale non ha più il senso della festa e dell'attesa.

È sempre Natale

Anche quest'anno, come gli scorsi anni, nei supermercati è già Natale. Nei punti vendita che frequento di solito sono esposti sugli scaffali i primi panettoni e i primi dolci farciti, i cioccolatini a tema e i biscotti tipici delle feste con la neve fuori e il cenone in tavola.

Qualche supermercato è più discreto e per ora propone solo i panettoni col proprio marchio in una anonima confezione di plastica trasparente. Altri, come quello dal cui sito è tratta l'immagine in alto, non fanno mistero che fra due mesi (60 giorni!) saremo tutti attorno all'albero addobbato, sperando nel buon cuore di Babbo Natale.

Due mesi è un largo anticipo per cominciare con i panettoni. Con l'aggiunta di conservanti, additivi, aromi, ma rigorosamente senza olio di palma, il 25 dicembre mangeremo un panettone industriale sfornato almeno tre mesi prima.

È come se comprare a giugno la carne per la grigliata di Ferragosto.

E quando il Natale arriva, i panettoni spariscono

Se vuoi mangiare un panettone (industriale) a Natale o a Capodanno, devi affrettarti a comprarlo ora, perché proprio quando il conto alla rovescia giunge al termine - attorno a metà dicembre - dagli scaffali spariscono i panettoni, i pandori, i dolci farciti e i cioccolatini a tema. Perché?

Ti chiedo di rendertene conto di persona a dicembre. Tieni a mente queste mie parole e - se vuoi - riporta la tua testimonianza in un commento.

Un po' di nostalgia

Sono lontani quegli anni in cui con il panettone Melegatti potevi vincere un'auto sportiva inviando la cartolina che trovavi in ogni confezione.

La pubblicità era con Franca Valeri e i premi in palio erano davvero un lusso sfrenato.

Oggi la Melegatti è in crisi ed è difficile spiegare il periodo di crisi e il rischio della chiusura con i panettoni in vendita con mesi di anticipo. Si può pensare che la crisi non sia del consumo o della produzione, ma che sia causata dalla finanza.

In passato, il Natale cominciava - appunto - a Natale. Il periodo giusto è il mese dell'Avvento, che da sempre segna l'attesa del Natale. I supermercati, invece, anticipano tutto di più di un mese, salvo poi far sparire le tracce commerciali del Natale proprio nei giorni della festa.

Come comportarsi?

Da cliente, la mia domanda di panettoni è nel periodo di Natale e non prima. Io sono abituato a mangiare una fetta di panettone o di pandoro proprio nel periodo delle feste.

Panettoni e pandori sono dolci della tradizione e sono preparati con ingredienti freschi che non possono durare tre mesi: il burro e le uova non possono conservarsi per un tempo così lungo.

Consiglio di comprare il panettone artigianale: comprarne meno (così ne guadagna la linea) per comprare meglio. Oppure, consiglio di preparlo in casa.

Se ogni giorno è Natale, che senso ha segnare di rosso un giorno nel calendario?

Dettagli: Blog · 21/10/2017 · 137 view

About me

Sono Antonio Picco e mi piace commentare le dinamiche di Twitter e di Facebook, i discorsi impegnati, gli spot pubblicitari, libri, musica e la tv.
On-line dal 2003. Memorabile.
Su Wikipedia sotto la voce di sito internet superfighissimo.