Le parole sono di tutti e le opinioni si condividono

Cerca per parola:  

Sei qui: Home > Recensioni > SonoritÓ rock, immagini pop e il concept album Ri(e)voluzione degli Yeah!Mutation

SonoritÓ rock, immagini pop e il concept album Ri(e)voluzione degli Yeah!Mutation

yeah-mutation-band (33K)

Ri(e)voluzione riflette le inquietudini contemporanee e si ispira alle visioni di Orwell. Il singolo bandiera richiama all'importanza della memoria collettiva.

Yeah! Mutation

Si presentano con l'esclamazione pop Yeah! Filippo Sgarbi (chitarra, synth), Sabella Spiga (voce), Marcello Papotti (batteria), Mattia Boldini (basso) e Marco Malavasi (tastiere, synth). Iniseme sono gli Yeah! Mutation, dall'ottobre 2015 nella formazione attuale, ma con un primo inizio giÓ nell'agosto 2013.

Nel marzo 2015 pubblicano il loro primo EP che sarÓ l'anteprima del concept album Ri(e)voluzione; nell'EP sono raccolte quattro tracce registrate e mixate da Simone Prandi nel 2D Studio di Carpi (Mo).

Realizzano un'opera rock, Ri(e)voluzioni!, dopo aver partecipato e vinto il concorso Rock all'Opera del Centro Musica di Modena. L'opera Ŕ andata in scena nel maggio 2016 al Teatro comunale Luciano Pavarotti, sempre a Modena.

Gli Yeah! Mutation si ispirano a The Wall dei Pink Floyd e a Tommy degli Who.

Il 17 marzo di quest'anno pubblicano l'album Ri(e)voluzione, distribuito e promosso da Alka Recold Label.

Segui gli Yeah! Mutation su Facebook.

Ri(e)voluzione

yeah-mutation (54K)

Il concept dell'album Ri(e)voluzione Ŕ rappresentato nella copertina: costretti a credere all'unico pensiero possibile, la mente ripulita da ogni immaginazione e combattere nel nome di una bandiera.

Nella visione degli Yeah! Mutation l'umanitÓ in cerca di pace e di benessere si rifugia inconsapevolmente nei totalitarismi che azzerano la memoria e accecano le coscienze.

Troviamo le influenze di George Orwell che in 1984 scriveva di un mondo dove tutto era permesso tranne pensare.

Nel titolo dell'album, che riprende il titolo del brano al numero 10 della track-list, Ŕ da interpretare la lettera (e) scritta tra parentesi. Pu˛ stare per evoluzione oppure come prefisso per tutto ci˛ che Ŕ elettronico e che ci controlla.

Una bandiera

Il primo singolo estratto dall'album Ŕ accompagnato dal video che ritrae una giovane donna mentre prende a danzare nella sua camera.

In Bandiera si concretizza il concept alla base dell'album e si legge una critica alla societÓ, proprio quando le scritture di Orwell sembrano pi¨ attuali.

La memoria Ŕ la prima vittima del totalitarismo e del potere di chi, grazie alla propaganda che condiziona le coscienze nel profondo, ottiene il controllo incondizionato su tutti.

La bandiera Ŕ rossa come il sangue e nera come la notte. Sventolando rinnova la promessa di una vita migliore, ma il potere non si pone lo scopo di creare una vita migliore: al potere interessa conservare il potere e ci˛ Ŕ possibile solo se non si mostra al popolo di aver perso la propria sovranitÓ.

Il testo Ŕ profondo e ragionato. I suoni ampi alternati a parti pi¨ accelerate restituiscono l'inquietudine di chi si desta, primo fra tanti.

Dettagli: Recensioni · 03/04/2017 · 218 view

About me

Sono Antonio Picco e mi piace commentare le dinamiche di Twitter e di Facebook, i discorsi impegnati, gli spot pubblicitari, libri, musica e la tv.
On-line dal 2003. Memorabile.
Su Wikipedia sotto la voce di sito internet superfighissimo.