Le parole sono di tutti e le opinioni si condividono

Cerca per parola:  

Sei qui: Home > Giovanna D'Angi semplicemente innamorata, ma il semplicemente ironico

Giovanna D'Angi semplicemente innamorata, ma il semplicemente ironico

giovanna-d-angi-semplicemente-innamorata (13K)

Come immaginate il luogo oscuro della mente di una donna? Il singolo di Giovanna D'Angi, a cui partecipa Paolo Ruffini, un ironico film mentale al femminile.

Giovanna D'Angi

Ricordiamo Giovanna D'Angi quando ha partecipato al Festival di Sanremo nel 2005 col brano Fammi respirare. La sua carriera prosegue con i musical: suo il ruolo di protagonista in Hairspray e in The Full Monty per la regia di Massimo Romeo Piparo; partecipa come ballerina, cantante e vocal coach in Mi scappa da ridere con Michelle Hunziker.

Ora pubblica il singolo Semplicemente innamorata, accompagnato dal video con la partecipazione di Paolo Ruffini.

Segui Giovanna D'Angi su Facebook.

Semplicemente innamorata

Il video del singolo stato pubblicato su Youtube lo scorso 8 gennaio e ha gi totalizzato pi di 22000 visualizzazioni.

Semplicemente innamorata stato scritto e prodotto da Raffaele Andrea Viscuso e dall'etichetta 49 Records.

Quel semplicemente nel titolo un modo ironico di raccontare i processi mentali che avvengono nella testa di una donna quando innamorata di un uomo. Lei, confinata in uno spazio buio e costretta in una camicia di forza, sembra impersonare se stessa quando intrappolata negli ossessivi circuiti mentali che seguono un po' la logica e un po' no.

La storia romantica la fa impazzire e c' qualcosa di insano nelle aspettative delle donne e nel modo in cui interpretano la realt. La realt quella di un lui (Paolo Ruffini) completamente ignaro delle traiettorie mentali che il cervello della donna sta calcolando in tempo reale.

Le immagini di lei nel luogo oscuro della mente, seduta e stretta nella camicia di forza e curata dalle infermiere ballerine, ricordano a tratti i primi frame del video di Bad Romance di Lady Gaga.

La canzone trasmette con simpatia le altrimenti indicibili distorsioni della realt tipicamente femminili; allo stesso tempo, con la chiarezza di una scienza esatta ritrae l'innocenza di lui, inerme e privo di mezzi nell'affrontare le ire funeste di lei.

Dettagli: 09/02/2017 · 1761 view

About me

Sono Antonio Picco. Ogni tanto pubblico qualcosa qui, non più tanto spesso, ma mai per caso. Lo faccio dal marzo del 2003.
Da allora, ho mantenuto lo stesso approccio al Web, nonostante gli effetti nocivi che la società ha riversato sulla Rete in modo entusiastico e incontrollato.
Pubblico delle narrazioni e non delle confessioni, come invece ci chiedono di fare i social network.
Scrivo soprattutto per commentare le dinamiche del Web e dei social network, i discorsi impegnati, gli spot pubblicitari e il desiderio obbligatorio di spettacolarizzazione dell'osceno che deve piacere anche a te, se già piace a tutti gli altri.