Le parole sono di tutti e le opinioni si condividono

Cerca per parola:  

Sei qui: Home > Vuoi sapere se sarà una bella giornata? Leggi l'oroscopo, non il meteo

Vuoi sapere se sarà una bella giornata? Leggi l'oroscopo, non il meteo

meteo-sbagliato

Forse è solo un'impressione: appena arriva il fine settimana il tempo peggiora. Capita anche che il tempo sia brutto quel tanto che basta per farti rinunciare a uscire, per farti un dispetto, per poi rasserenarsi a giornata finita.

Nei giorni scorsi, tra Pasqua, Pasquetta e 25 aprile, potevamo avere un anticipo di estate ma, invece, il calo delle temperature e la pioggia hanno rovinato tutto; quasi ovunque tranne che in alcune località di mare dove erano attesi i turisti con le chiappe chiare, ma questi - purtroppo - avevano consultato le previsioni del tempo e sono rimasti a casa a guardare lo sport in tv.

A Jesolo, per esempio, era tutto pronto ma le previsioni del tempo erano sbagliate. Sul Corriere il risentimento degli imprenditori turistici del litorale veneto verso i meteorologi.

Dall'altra parte, i meteorologi si difendono accusando la categoria di essere affollata da ciarlatani. Così, leggiamo su Meteoweb che la colpa è anche nostra perché siamo ignoranti e non ne sappiamo di meteorologia; avvisano che:

dovremmo piuttosto prendere esempio dai Paesi a cultura anglosassone, dove le previsioni del tempo fanno parte della vita quotidiana e ognuno si aggiorna più volte al giorno, di ora in ora, sulla situazione meteo in diretta.

Vedete? È come la polemica sull'informazione e il bisogno di leggere più quotidiani per avere un'idea di cosa succede nel mondo. In pratica, per essere informati dobbiamo passare giornate intere a leggere e a leggere; nel leggere cosa hanno scritto gli altri, però, viene meno il nostro ruolo attivo e la nostra capacità di prendere una posizione.

Analogamente, i meteorologi veri accusano quelli abusivi delle applicazioni e dei vari siti internet; inoltre, la scusa è sempre quella: la gente è ignorante e la meteorologia è una questione culturale.
Da un lato, la pratica della meteorologia è esclusiva ed elitaria; dall'altro, i meteorologi vorrebbero che tutti maneggiassimo modellli matematici e immagini satellitari.

Io, per sapere se piove o se c'è il sole, guardo fuori dalla finestra.

Foto, fonte: morguefile.com

Dettagli: 30/04/2014 · 2177 view

About me

Antonio Picco, blog on-line dal 2003.

Osservatore intransigente della società, critico dell'evoluzione digitale e del suo impatto sulle nostre vite.
Nel mio blog condivido riflessioni inedite sull'evoluzione del digitale e il suo impatto sulla società, con l'obiettivo di scardinare i diktat del pensiero stampato.
Le parole sono di tutti e le opinioni si condividono.

Mi trovi anche su X, @antoniopicco.