Le parole sono di tutti e le opinioni si condividono

Cerca per parola:  

Sei qui: Home > Il sublimare dell'improvviso contro l'abitudine imperturbata

Il sublimare dell'improvviso contro l'abitudine imperturbata

buccia d'arancia

Quanto è volatile una sensazione che improvvisamente ti coglie? Non sai spiegare da dove arrivi e dura pochissimo perché - come avviene quando si sente un profumo - l'essere rapiti da un qualcosa che sublima nei nostri sensi a livello inconscio agisce come una frattura: il momento di rottura dura un attimo ma quello che percepiamo più a lungo è il vuoto che resta a cui poi ci abituiamo.

Buccia d'arancia

È la buccia d'arancia
che profuma la stanza
fino negli angoli
e da fuori si sente,
improvviso dal niente,
il vento che batte.

Quel profumo ti accoglie,
un istante e si scioglie
come negli alberi
il soffiare del vento
e non c'è sentimento
più nuovo stanotte.

Dettagli: 06/03/2013 · 1352 view

About me

Sono Antonio Picco. Ogni tanto pubblico qualcosa qui, non più tanto spesso, ma mai per caso. Lo faccio dal marzo del 2003.
Da allora, ho mantenuto lo stesso approccio al Web, nonostante gli effetti nocivi che la società ha riversato sulla Rete in modo entusiastico e incontrollato.
Pubblico delle narrazioni e non delle confessioni, come invece ci chiedono di fare i social network.
Scrivo soprattutto per commentare le dinamiche del Web e dei social network, i discorsi impegnati, gli spot pubblicitari e il desiderio obbligatorio di spettacolarizzazione dell'osceno che deve piacere anche a te, se già piace a tutti gli altri.