Le parole sono di tutti e le opinioni si condividono

Cerca per parola:  

Sei qui: Home > Dispersione

Dispersione

Haroon Mirza, The National Apavilion of Then and Now, 54a Biennale Venezia, 2011

Di là è tramonto, qua il cielo è nero,
non ti vengo incontro - forse col pensiero -
e mi tengo dentro tutto il mondo intero
perché qui mi sento come uno straniero.

Sento la pressione che sta per scoppiare
in un'esplosione termonucleare
quanta confusione, meglio non pensare:
da questa prigione me ne devo andare.

Qui c'è dispersione, stacca la corrente;
sei solo illusione, non mi importa niente

Sei nella mia mente, se premo replay
sei sempre presente, sento che ci sei.

Ma ti sei mai chiesto perché i lampioni
di fatto non crescon sui prati coi fiori?
Stasera non esco, brutte sensazioni
e se per caso esco poi mi fanno fuori.

Dettagli: 22/05/2012 · 1130 view

About me

Sono Antonio Picco. Ogni tanto pubblico qualcosa qui, non più tanto spesso, ma mai per caso. Lo faccio dal marzo del 2003.
Da allora, ho mantenuto lo stesso approccio al Web, nonostante gli effetti nocivi che la società ha riversato sulla Rete in modo entusiastico e incontrollato.
Pubblico delle narrazioni e non delle confessioni, come invece ci chiedono di fare i social network.
Scrivo soprattutto per commentare le dinamiche del Web e dei social network, i discorsi impegnati, gli spot pubblicitari e il desiderio obbligatorio di spettacolarizzazione dell'osceno che deve piacere anche a te, se già piace a tutti gli altri.