Le parole sono di tutti e le opinioni si condividono

Cerca per parola:  

Sei qui: Home > Facebook sei tu: i miei 10+ non mi piace

Facebook sei tu: i miei 10+ non mi piace

Proprio due giorni fa su Twitter ci si scambiava i consigli su come usare al meglio Facebook e 10 Facebook Tips era trending topic (cioè, tutti ne parlavano). Non darò consigli da esperto di social media perché già potrete trovarne sempre di nuovi sui giornaletti; dirò, invece, su Facebook cosa non mi piace vedere:

  1. Il profilo di coppia
  2. Le pagine dei link
  3. I contenuti virali
  4. Instagram
  5. Gli eventi
  6. Invertire nome e cognome
  7. Per amico un bar
  8. L'attivista
  9. Taggati addosso!
  10. La mia faccia è come un logo
  11. Curiosità

Il profilo di coppia

Se si chiama profilo personale un motivo dove pur esserci, quindi non capisco perché due persone che stiano insieme debbano condividere lo stesso profilo intitolato alla coppia, ad esempio indicando come nome e cognome Romeo E Giulietta. Da notare che Facebook sembra essere predisposto per formattare la prima lettera in maiuscolo.

Le pagine dei link

All'inizio erano i gruppi, poi Facebook si è accorto che erano diventati una cosa orrenda e li ha eliminati o, meglio, trasformati; in seguito gli utenti hanno scoperto le pagine pubbliche e alcuni ne hanno fatto un business. Sono nate migliaia di pagine pubbliche che sfornano ovvietà formato link: foto e frase filosofica. Deprecabile chi ti riempie la home di queste cagate. Facebook se ne è accorto e ci ha dato la possibilità di nascondere gli aggiornamenti di chi ci spamma, senza essere costretti a depennarli dalla friends list.
Sappiate che su queste pagine raccogli fan c'è un business che molto si avvicina alla Camorra. Personalmente, preferisco leggere pensieri originali scritti dai miei amici stessi e non link dove dicono banalità, magari copiate da un libro di Fabio Volo.

I contenuti virali

C'è bisgono di far sapere a tutti che ci siete cascati con tutte le scarpe? Cosa ci sarà nel panino del Mc Donald? Cosa farà quella ragazza se clicci il tasto L? Se nella descrizione di un video leggete che è stato censurato come mai lo state visionando e addirittura condividendo?

Instagram

Oggi quasi tutti hanno uno smartphone, alcuni lo chiamano per nome: i-phone. Gli smartphone hanno buone fotocamere che fanno foto decenti nel formato usuale, cioè rettangolare. Perché, allora, rovinare le foto con gli effetti speciali di Instagram e rimpicciolire le foto nel formato quadrato? Instagram non farà di voi un fotografo e - fatevene una ragione - l'iphone non accresce né l'ego né altre cose: non c'è ancora un'app per quello.

Gli eventi

O non ti ineressano o non puoi andarci.

Invertire nome e cognome

Il modulo da compilare per iscriversi a Facebook sembra essere chiaro eppure c'é ancora chi inverte il nome col cognome. Questo crea crampi di disappunto quando ad esempio leggiamo gli amici chiamati per cognome come a scuola in quelle notifiche dove Facebook è preimpostato ad usare il solo nome (ma il vostro amico ha fatto un po' di confusione).

Per amico un bar

Per le persone fisiche ci sono i profili personali, con loro puoi essere amico; i bar, i locali, le pro loco, le associazioni cattoliche acchiappa giovani devono esistere come pagine fan, come si legge nei Terms of Use. Non sarò mai amico di un bar, che poi magari spamma sul mio profilo e mi tagga per farsi pubblicità gratis.

L'attivista

Di politica su Facebook non si parla, almeno per il quieto vivere. Ci sono quelli che ti fanno la rassegna stampa la mattina, quando non hanno le foto da radical chic che non ci dormono la notte per la voglia di mostrartele. C'è la foto di un cagnolino maltrattato, di un bambino picchiato? La maggioranza di questi contenuti sono dei tarocchi o sono decontestualizzati: ti pare che la gente faccia una foto a un bambino ammazzato di botte e poi la pubblichi su Facebook? Per cosa, per un like?

Taggati addosso!

L'uso improprio del tag è considerato spam: prima o poi lo scriveranno sulla Costituzione.

La mia faccia è come un logo

Si chiama foto profilo, o avatar. Se usi il logo della Apple, la copertina dell'ultimo cd dei Coldplay, la foto di un calciatore, o la marca delle tue scarpe allora la stima che hai di te stesso deve essere veramente a terra.

Curiosità

Avete mai fatto caso che unendo le faccine compare la scritta SEX?

Dettagli: 17/05/2012 · 2771 view

About me

Sono Antonio Picco. Ogni tanto pubblico qualcosa qui, non più tanto spesso, ma mai per caso. Lo faccio dal marzo del 2003.
Da allora, ho mantenuto lo stesso approccio al Web, nonostante gli effetti nocivi che la società ha riversato sulla Rete in modo entusiastico e incontrollato.
Pubblico delle narrazioni e non delle confessioni, come invece ci chiedono di fare i social network.
Scrivo soprattutto per commentare le dinamiche del Web e dei social network, i discorsi impegnati, gli spot pubblicitari e il desiderio obbligatorio di spettacolarizzazione dell'osceno che deve piacere anche a te, se già piace a tutti gli altri.