Le parole sono di tutti e le opinioni si condividono

Cerca per parola:  

Sei qui: Home > Recensioni > Simone Piva e i Viola Velluto come gli eroi del West

Simone Piva e i Viola Velluto come gli eroi del West

simone-piva-e-i-viola-velluto (40K)

La band pubblica il nuovo album Il bastardo e i sette brani contenuti raccontano personaggi con una gran voglia di rivincita, come per gli eroi western.

Simone Piva e i Viola Velluto

Simone Piva (chitarra e voce), Alan Liberale (batteria e percussioni), Luca Zuliani (contrabbasso), Federico Mansutti (trombe), Francesco Imbriaco (piano e tastiere) e Matteo Strazzolini (chitarre elettriche e acustiche, slide chitarra) sono i Simone Piva e i Viola Velluto. La band esiste dal 2008 e si è fatta conoscere ad un pubblico sempre più esteso cominciando da una delle periferie del tumultuoso mondo contemporaneo: la città di origine è Gemona del Friuli (Ud), nel Nord Est dell'Italia.

I dischi prodotti sono già quattro e molte di più sono le esperienze e le collaborazioni tra le quali quelle con Nada, Zen Circus, Tre Allegri Ragazzi Morti, Morgan e col Petit Théâtre du Bonheur.

Il loro ultimo disco è Il bastardo per l'etichetta Music Force / Toks Records.

Segui Simone Piva e i Viola Velluto su Facebook.

Il bastardo

C'era un tempo in cui se a qualcuno davi del bastardo, altri tenevano a precisare che quel qualcuno era sì un bastardo, però aveva anche dei difetti. Non in questo caso.

Come di notte, sulla strada, di chi ti viene incontro vedi solo i fari e solo la tua esperienza ti fa indovinare che intenzioni abbia l'altro, così nel brano le fiammate di chitarra si fanno strada in un discorso già cominciato e di cui l'ascoltatore non è del tutto al corrente.

Il brano non racconta una storia, ma un personaggio e - di striscio - anche un territorio. Siccome ciascuno di noi è profondamente il proprio vissuto, c'è lo spazio anche per una rivincita.

Dettagli: Recensioni · 02/01/2018 · 446 view

About me

Sono Antonio Picco e mi piace commentare le dinamiche di Twitter e di Facebook, i discorsi impegnati, gli spot pubblicitari, ma parlo anche di musica e tv.
On-line dal 2003. Memorabile.
Su Wikipedia sotto la voce di sito internet superfighissimo.