Le parole sono di tutti e le opinioni si condividono

Cerca per parola:  

Sei qui: Home > Recensioni > Corrente, il primo album dei Granato, e la religione anti-occidentale

Corrente, il primo album dei Granato, e la religione anti-occidentale

granato-da-facebook (66K)

Corrente, il primo lavoro dei Granato, è uno sguardo sul mondo da dentro il mondo. È una lotta per la creazione di "possibili equilibri alternativi".

Granato

I Granato sono Francesco Bianco (voce, chitarra, sintetizzatore), Alessandro Cicala (chitarra) e Dario Giuffrida (batteria e campioni).

Recentemente hanno pubblicato il loro primo album Corrente, che si presenta come un'opera divisa in capitoli, un brano per capitolo.

Segui i Granato su Facebook.

Corrente

granato-corrente (33K)

Nel primo album dei Granato sono raccolti sei brani, ma forse è più giusto dire che l'album è un'opera lunga sei brani. All'inizio e alla fine troviamo due brani strumentali. A dire il vero, anche gli altri brani sono prevalentemente strumentali.

In tutti i brani ci sono le firme di Francesco Bianco e di Alessandro Cicala: ne hanno curato la scrittura e l'arrangiamento. È d'obbligo citare la straordinaria partecipazione di Rosanna Salati ed è sua la voce incisa nel brano Corrente, che dà il titolo all'intero album.

I Granato presentano il loro lavoro raccontando le riflessioni sul contesto sociale con il violento predominio delle ideologie occidentali sul resto del mondo. Condivisibile o meno, questo è il tema che muove le dinamiche della loro musica.

Nel brano Corrente, la voce teatrale di Rosanna Salati in poche parole pone la questione direttamente nelle orecchie dell'ascoltatore. Una panetteria - e che cosa c'è di più francescano del pane - che si trasforma in un negozio alla moda con il commesso vestito e conciato come i figurini visti in TV. Poi, segue un contesto musicale elettronico in cui l'immagine decadente del pane compromesso e contaminato dall'imballaggio multicolore studiato per farci comprare di più. Così è inevitabile allontanarsi sempre più dal reale, quando persino il pane, il necessario per eccellenza, ha bisogno di un motivo per esistere; anzi, non è più il pane ad essere fatto per te, bensì sei tu a dover consumare il pane per conquistare il significato da dare alla tua vita.

Ascoltando il brano Lampedusa - anche più volte - trovo difficile comprendere le parole del testo. L'esecuzione dell'intero album, in verità, somiglia a una messa a cui assistono fedeli del tutto impreparati. È una religione, quella dei Granato, ma non una fede.

Corrente è edito dalla Kappabit.

Dettagli: Recensioni · 09/12/2017 · 350 view

About me

Sono Antonio Picco e mi piace commentare le dinamiche di Twitter e di Facebook, i discorsi impegnati, gli spot pubblicitari, ma parlo anche di musica e tv.
On-line dal 2003. Memorabile.
Su Wikipedia sotto la voce di sito internet superfighissimo.